Asiago DOP

Fresco

Riserva

Un sapore d’eccellenza.

Grazie a una maturazione superiore, Asiago DOP Fresco acquisisce personalità e arricchisce il suo gusto di note intense mantenendo la tradizionale dolcezza. Un sapore unico che ottiene la denominazione Riserva.

STAGIONATURA

Almeno 40 giorni in ambienti a temperatura e umidità controllata.

PASTA

Bianca o giallo paglierino, con occhiatura marcata e irregolare. Nel tempo si modifica e tende a diventare sempre più cremoso.

SAPORE

Dolce e lievemente acidulo, con piacevoli e intensi accenti aromatici.

asiago dop riserva

Qualità nutrizionali

SÌ FANTASIA

icona dop ricette

Petto di anatra, zucca all’amaretto, salsa di Asiago DOP Fresco Riserva e fave di cacao

Scopri di più

RAVIOLO ALLA FARCIA DI ASIAGO DOP FRESCO RISERVA SU CREMA DI PISELLI, SCHIE DI MARINERIA DI CHIOGGIA E POLVERE DI FIENO

Ravioli alla farcia di Asiago DOP Fresco Riserva su crema di piselli, schie di marineria di Chioggia e polvere di fieno

Scopri di più

Tartelle dolci ai pomodorini secchi con Asiago

Tartelle dolci ai pomodorini secchi con Asiago

Scopri di più

Tortino di polenta con speck, radicchio e fonduta di Asiago

Tortino di polenta con speck, radicchio e fonduta di Asiago

Scopri di più

DAL LATTE ALLA CAGLIATA
Il latte scremato parzialmente mediante affioramento viene portato a 35°C circa. Una volta unito il caglio – bovino o vegetale - si avvia la coagulazione del latte, dando origine alla cagliata.
TAGLIO DELLA CAGLIATA
Tramite uno strumento chiamato spino, la cagliata viene ridotta in piccoli granuli di dimensioni simili a quelle di una nocciola.
COTTURA DELLA CAGLIATA
Dopo il taglio, la cagliata viene portata a una temperatura di circa 47°C per poi essere estratta dalla caldaia per continuarne la lavorazione.
FORMATURA
La pasta viene porzionata e messa negli appositi stampi. Per identificare ogni forma viene applicata la placchetta di caseina numerata.
MESSA IN FASCERA
Dopo qualche ora le forme vengono rivoltate e avvolte da fascere marchianti che imprimono sui bordi il caratteristico marchio DOP.
FRESCURA E SALATURA
Le forme passano almeno due giorni in ambienti con temperatura di 10/15°C e umidità all’80/85% per poi completare la salatura, a secco o in salamoia.
MATURAZIONE
L’ultima fase è la stagionatura. Le forme riposano per mesi: dai 4 ai 10 per Asiago DOP Mezzano, dai 10 ai 15 per Asiago DOP Vecchio, oltre i 15 mesi per Asiago DOP Stravecchio.

© Copyright 2022 ©CONSORZIO TUTELA FORMAGGIO ASIAGO| P.IVA / CF: 00703580241 | Privacy Policy | Cookie Policy